Bastian contrario finlandese

Recentemente mi è capitato di trovare in un articolo l'espressione "vastarannan kiiski".  Non aiuta l'uso di GT che riporta per qualche misterioso motivo  "forza negativa".
Letteralmente si potrebbe tradurre con l'acerina dell'altra sponda, della sponda opposta. Per non farla tanto lunga, "vastarannan kiiski" ha più o meno lo stesso significato del nostro bastian contrario.
Non mi è chiaro però se la versione finlandese indica una persona che contraddice per abitudine o  piuttosto solo in presenza di un valido argomento.


L'origine è dell'espressione idiomatica è incerta e non detto che sia legata al qualche particolare tipo di comportamento dell'acerina. Pare che kiiski sia presente anche in alcune forme dialettali per indicare un individuo impulsivo, bisbetico o provocatore.

Sarebbe interessante sapere se anche in altre lingue esistano locuzioni idiomatiche equivalenti al nostro bastian contrario. Sembra che in inglese si citi "Mary, Mary, quite contrary" primo verso di una famosa filastrocca.

Commenti

Post popolari in questo blog

Come si chiamano gli abitanti di Helsinki?

Errori di lingua più comuni nei dialetti meridionali

Cannaruto e canarile