mercoledì 22 maggio 2013

Il bisogno del pusigno

Per forze di causa maggiore negli ultimi anni l'ora della cena si è sempre più spostata indietro rispetto alle mie abitudini, assestandosi intorno al tado pomeriggio
Il risultato palese è un leggero languorino che prende lo stomaco nel pieno della serata. È allora che mi andrebbe di spizzicare qualcosa di leggero e appetitoso: l'ora del pusigno.

Con piacere quindi mi piacerebbe resuscitare la parola pusigno. Pare che pusigno derivi da post-coenium ed indichi il mangiare dopo cena, spizzicare del cibo leggero per piacere più che per vera e propria fame. Da pusigno deriva il verbo pusignare.

2 commenti:

  1. Bellissimo il pusigno! Confesso che non l'avevo mai sentito. Devo insegnarlo agli amici americani che mangiano all'ora della mia merenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho trovato la parola pusigno in vocabolari vecchi quanto l'Italia unita. Già allora non era molto comune, forse perchè erano in pochi a potersi permettere un ulteriore spuntino dopo cena.

      Elimina

Di luci lampeggianti e impasti di pizze

Per pura curiosità ho provato a far tradurre il titolo di un recente articolo in finlandese a Google Translate . La frase da tradurre era...